Per poter usare al meglio gli aromi alimentari bisogna acquistare una certa praticità. Solo dosandoli correttamente potrete ottenere i risultati desiderati. In questo modo potrai trasformare le tue ricette, usando i tuoi aromi preferiti.

Potrai...

Dare ad una pietanza un aroma particolare (dolci, sciroppi, dessert). Esaltare il gusto di alcuni piatti (creme, pasta, biscotti). Correggere o bilanciare un piatto dal gusto un po' blando (puré di frutta, polpa di frutta, creme). Restituire un po' di sapore ad una pietanza che ha perso gusto durante la cottura.

Aroma, il giusto dosaggio è tutto (o l'arte di dosare gli aromi)

Come si dosano gli aromi - questa è una delle domande più frequenti. Ci sono, al riguardo, due diverse correnti, a seconda dello stile che si ha in cucina. Comunque, qualunque sia il metodo che segui, il piacere è la chiave di quel meraviglioso spazio creativo che è la cucina.

Così, riconosceremo....

"I metodici": sono quelli che seguono alla lettera le istruzioni di una ricetta e sono molto cauti nel dosaggio. Per loro la cosa principale in cucina è la precisione nell'esecuzione: non lasciano nulla al caso!

"Gli Intuitivi": usano l'istinto, aggiungono alcune gocce, provano, ne aggiungono ancora un po', aggiustano, fino a che non raggiungono il risultato voluto.

Ti sei ritrovato in uno di questi due profili? Ora devi solo scegliere la prossima ricetta e gli aromi adatti per prepararla con successo!

I consigli di Néroliane

The dosage indications are from 1 to 10% of the preparation according to the flavors (between 1 and 10 g per kg). The most common dosage is 0.5% (5g per kg or 5ml per liter of preparation). For refractory mathematics: between a teaspoon (4ml) and a tablespoon (10ml) per liter of preparation.

Le indicazioni di dosaggio degli Aromi sono di 1 per 10% di preparazione, a seconda degli aromi (tra 1 e 10 g per kg). Il dosaggio più corrente è di 0,5% (5g o 5ml per 1 litro/chilo di preparato). Per chi non ama la matematica: puoi usare da un cucchiaino da the (4 ml) a un cucchiaio (10 ml) per litro di preparazione.Con alcuni aromi puoi essere generoso. L'Aroma alla Menta dovrá ovviamente essere dosato con più parsimonia rispetto a quello alla Fragola. La cottura tende a ridurre l'intensità dell'aroma. In torte o pasticcini e biscotti puoi tranquillamente essere generoso nel dosaggio.

Conservare gli aromi

Come tutti i prodotti naturali, gli aromi sono sensibili all'ambiente circostante. Se conservati o adoperati scorrettamente l'aroma e il gusto ne potrebbero risentire.

Si consiglia di osservare alcune regole fondamentali per conservare al meglio gli aromi: Chiudi bene le bottigliette dopo ogni utilizzazione e tienile lontane dalla luce. In questo modo potrai utilizzare in modo sicuro gli aromi fino alla data di scadenza indicata sulla confezione.

Controlla l'etichetta 

L'etichettaggio degli aromi è strettamente regolamentato. Cosa vi dev'essere indicato?

Obbligatorio :

  • L'indicazione di uno o più sapori
  • La natura degli aromi (aromi naturali, aromi sintetici, aromi naturali identici a....)
  • Possibile presenza di allergeni. In aromi provenienti da cibi sensibili (fragole, fiori, pan di zenzero..) infatti, è maggiore il rischio di causare reazioni allergiche. Sii prudente anche con gli ospiti!
  • La data di scadenza